I porti di Jesolo

JJ22_I PORTI DI JESOLO_FOTO STORICHE_SILE

di Giovanni Cagnassi

Non è difficile trovare sul litorale un porto sicuro. Magari nascosto, lontano dai marosi e le sferzate dei venti segnati nella “rosa” nota ai marinai di tutto il mondo. La città di Jesolo, che sorge con il suo lido tra la foce dei fiumi Sile e Piave, è morfologicamente e storicamente predisposta ad accogliere i naviganti che cercano un ormeggio e, oggi, anche servizi all’avanguardia e svaghi. Un ottimo approdo e punto di partenza per raggiungere Venezia, a sole 11 miglia, piuttosto che le coste dell’Istria e la Dalmazia.

Sorveglianza garantita h24 e assistenza in ormeggio sono i punti di forza per questo mondo a sé stante di cui una località turistica non può fare a meno. Jesolo ha una lunga tradizione alle sue spalle, a partire dagli anni ’60 quando fu scoperta dai circuiti del turismo. Le foci dei fiumi così ampie e ospitali stimolarono così l’attenzione dei primi imprenditori di questo segmento, ora essenziale per una località balneare degna di questo nome. 

Il Porto Turistico, con il Marina Resort, è il più conosciuto, alla foce del Sile, frutto di sapiente organizzazione e management consolidato negli anni, luogo di attracco per yacht e grandi imbarcazioni, con le vicine e comode residenze per gli ospiti. E’ una delle strutture più moderne e attrezzate del litorale veneto, con 650 posti barca e servizi esclusivi. La vicina sede della Guardia Costiera, con il faro simbolo che sovrasta il tratto di costa, sono ulteriore garanzia.

Dalla parte opposta della città troviamo il Marina di Cortellazzo, alla foce del Piave, che si apre sul mare ai confini con Eraclea e la splendida Laguna del Mort, allungata striscia di sabbia oltre la foce. La struttura è parte di uno splendido villaggio turistico con darsena per imbarcazioni fino ai 15 metri. Poi c’è il Michelangelo Harbour Club, all’interno del Residence Michelangelo, nuovo spazio esclusivo con il vicino ristorante rinomato. Da questi ormeggi si arriva a Venezia in 45 minuti di media. L’offerta si arricchisce con numerosi altri porti che punteggiano la costa, tutti ai massimi livelli: Nautica Dal Vi, Boat Service, Darsena Faro e altri ancoraggi dislocati tra il Piave e la Barena. Luoghi sempre più gettonati dai turisti che stanno scoprendo la vacanza slow. Si veleggia così tra i flutti, per poi magari pedalare con le imprescindibili biciclette lungo i suggestivi paesaggi del litorale. 

TOP

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.