Marta Bassino

JJ20_BASSINO_Marta_

Lo sci per me è passione, divertimento e libertà.

di Elisa Panto

Medaglia d’oro ai Mondiali di Cortina, Marta Bassino è una sciatrice alpina italiana, una ragazza solare e determinata. L’abbiamo incontrata subito dopo la sua vittoria.

  • Marta, ci racconti come è stata l’esperienza a Cortina?

    L’esperienza è stata bellissima. Poter correre in casa è stato un sogno. L’inizio dei Mondiali è stato difficile visto il meteo non favorevole e quindi l’attesa si è fatta sicuramente sentire. Ad ogni modo la Fondazione Cortina ha permesso uno svolgimento impeccabile delle gare, nonostante i continui cambi di neve e temperature. La medaglia d’oro ottenuta nel parallelo è stata meravigliosa ed è stato ancora piu’ speciale condividerla con i miei genitori presenti.

  • Hai praticato diversi sport da giovanissima. Come è nata la passione per lo sci?

    Nasco in una famiglia che è sempre stata legata allo sport e allo sci alpino. Mio papà, allenatore, ha condiviso con noi i valori di questo bellissimo sport facendoci appassionare tutti.

  • Cosa è per te lo sci?

    Lo sci per me è passione, divertimento e libertà.

  • È vero che non ami il freddo?

    Sì, non si direbbe ma è cosi. Diciamo che preferisco le temperature calde e appena posso scappo al mare!

  • I momenti più emozionanti della tua carriera e quelli più difficili?

    Ho sicuramente tanti momenti indimenticabili che porterò sempre con me: dalle prime vittorie nel settore giovanile, a quelle in Coppa Europa, al titolo di Campionessa Mondiale Junior in Slalom Gigante, ai primi podi in Coppa del Mondo… fino ad arrivare alle vittorie in Coppa del Mondo e alla medaglia del Mondiale. Ad ogni modo dietro ad ogni vittoria c’è sempre un momento piu’ difficile che ti insegna però a non mollare e a continuare a credere in te stessa e nei tuoi sogni più grandi.

  • C’è un rito scaramantico che fai prima di ogni gara?

    Rito direi di no… ma ho sicuramente alcuni gesti che amo ripetere. Per esempio mi allaccio lo scarpone sempre prima di partire e, prima di mettere i bastoni fuori dal cancelletto, li sbatto tra di loro e mi abbasso con un pugno il casco e la maschera.

  • Come ti concentri prima di una discesa?

    Amo ascoltare la musica, rilassarmi e ritrovare me stessa.

  • Oltre lo sci cosa ti piace fare nel tempo libero?

    Amo stare a contatto con la natura e le mie montagne locali.

  • Che consigli puoi dare ai giovanissimi che vorrebbero diventare dei campioni come te?

    Consiglio di non arrendersi mai, di vivere questo sport con leggerezza e con umiltà, ma nello stesso tempo con tenacia e determinazione.

  • Il tuo motto?

    Crederci sempre.

  • Tre aggettivi per descriverti

    Solare, sincera e determinata.

  • Sei mai stata a Jesolo? La conosci?

    Certo, la conosco e mi piace un sacco come posto!

  • Progetti futuri?

    Continuare questo percorso stagionale sperando di finire la stagione nella stessa maniera in cui l’ho iniziata… per raccogliere uno dei miei più grandi sogni. Poi il prossimo anno ci sarà il sogno olimpico…

TOP

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.