JJ25 valerio zoggia

L’intervista al sindaco di Jesolo

“Un Natale di felicità e un’estate 2022 d’oro”

di Alessio Conforti

Un anno che si chiude e uno nuovo che si apre. Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, traccia con noi un bilancio di un 2021 pronto ai titoli di coda.

  • Sindaco Zoggia, in città si respira un’aria da vero clima natalizio. Che festività ci accingiamo a trascorrere?

    Dopo alcuni mesi molto difficili, stiamo intravedendo un graduale ritorno alla normalità. Certo l’attenzione deve rimanere ancora alta per non rischiare di fare passi indietro, ma la comunità di Jesolo e i suoi ospiti si sono dimostrati sempre responsabili. Grazie a questo la stagione balneare ha fatto registrare numeri da record e spero sia foriera di un periodo natalizio altrettanto positivo.

  • Saranno settimane intense di appuntamenti, quali le principali novità?

    La più importante riguarda l’ampliamento, con cambio di sede, dello Jesolo Sand Nativity. Quest’anno, per la prima volta, sarà ospitato in piazza Trieste, con spazi raddoppiati. Una scelta dettata dalla voglia di rilanciare il progetto in un momento che vogliamo sia di riscoperta dei valori profondi, ragione per la quale Sand Nativity sarà dedicato ai miracoli di Gesù. 

  • Poi?

    Altra importante novità riguarda la creazione di un meraviglioso presepe di ghiaccio in piazza Primo Maggio, nel centro storico. La città sarà completamente immersa in un clima natalizio grazie agli ormai tradizionali Mare di luci, Paese di cioccolato – che quest’anno si svolgerà in piazzetta Casabianca -, alle casette di Natale e ai grandi alberi di Natale di piazza Marconi, piazza Carducci, piazza Mazzini e Jesolo Paese, a cui si aggiungono quelli presenti in altri punti suggestivi della città.

  • Natale e Capodanno ci portano direttamente al 2022: che mesi ci aspettano?

    Nei mesi scorsi abbiamo dovuto rinunciare a molto, abbandonare abitudini consolidate e acquisirne di nuove. Abbiamo compiuto sforzi, anche dal punto di vista economico, perché le cose andassero nel miglior modo possibile. Ora la situazione è migliore, ma non possiamo sottovalutare i rischi. Se continueremo così, sono sicuro che andremo incontro a un periodo positivo, di riscoperta e ripartenza, in vista di un’estate che per Jesolo potrà essere veramente d’oro.

  • Cosa si sente di augurare ai cittadini jesolani?

    Auguro a ciascuno di loro di ricevere ciò che hanno desiderato in questo periodo: serenità, affetto, felicità, momenti di condivisione e leggerezza. Molti di noi davano per scontato tutto questo e invece è ciò su cui valutiamo la qualità della nostra vita. Buon Natale e buon anno nuovo a tutti gli jesolani.

TOP
JJ31

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.