JJ28_bambini

La rugiada dagli effetti magici

di Roberta Guiotto

Feste, tradizioni e l’erba di San Giovanni  

Il 21 giugno è il giorno del solstizio d’estate ed è anche il più lungo dell’anno. Nella campagna il solstizio coincide con le grandi trebbiature e l’inizio dei raccolti, inoltre è il periodo in cui l’uomo ha una spinta innata verso l’ambiente e le meraviglie della natura. Secondo un’antica credenza la notte di San Giovanni è considerata magica: si dice che dal cielo scenda una rugiada dagli effetti straordinari per uomini e piante. Prima dell’alba si usava uscire scalzi, sedersi nei prati e bagnarsi il viso con la rugiada, in quanto si credeva portasse salute, benessere e buona sorte. Un’altra usanza era trovare i fiori di Iperico (o erba di San Giovanni), che crescono spontanei e vanno raccolti proprio il 24 giugno, ed appenderne un rametto dietro la porta. Il significato del nome è “al di sopra”; quest’erba veniva utilizzata come protezione da fulmini, sventure e malocchi e per guarire dai morsi dei serpenti. Se volete portare anche voi un po’ di magia nelle vostre case, la mattina del 24 giugno potreste rotolarvi con i vostri bimbi sulle gocce di rugiada…si divertirebbero tanto. Se non avete la fortuna di avere un prato vicino potete mettere una ciotola piena d’acqua sul balcone la sera, aggiungere qualche rametto di rosmarino, salvia, iperico o in generale tutto ciò che fiorisce nei campi in questo periodo e che vi ispiri, e la mattina usarla per deterge il viso, il corpo, bagnare il vostro cane o annaffiare i fiori. Trasferirete così le proprietà benefiche della rugiada sul vostro corpo. La vita è piena di magia, ma questo i bimbi già lo sanno!   

Manine Verdi è tutti i sabati mattina presso l’azienda agricola Biodinamica San Michele a Cortellazzo.

In collaborazione con Manine verdi
laboratori esperienziali in natura
cell. 3517509797

 

TOP
Jesolo journal Aprile 2022

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.