JJ21_piste ciclabili_riviera piave

di Alessio Conforti

Un percorso facile, di circa 38 km totali, ideale per staccare dai ritmi balneari e immergersi in territori limitrofi a Jesolo ricchi storia, ambiente e cultura. Si chiama itinerario “Riviera Piave” ed è un duplice tracciato che parte da Cortellazzo e consente, grazie al noto “Ponte delle Barche”, di oltrepassare il fiume e dirigersi verso Eraclea Mare prima e Caorle poi. La prima opzione consiste nell’utilizzare via dei Revedoli proseguendo verso via Fagiana e arrivando al Brian godendo di un’atmosfera agreste d’altri tempi, con distese verdi e antiche abitazioni utilizzate un tempo (ma anche ora) per i lavori agricoli. Dalla località di Brian si arriva a Caorle passando da un lato per il centro della frazione, che ricade nel comune di Eraclea, e dall’altro immettendosi lungo la provinciale 94 che conduce dritti alla località marinara veneziana. La seconda opzione, invece, consiste, sempre partendo dal famoso “Ponte delle Barche” jesolano, di attraversare il centro di Eraclea Mare utilizzando via dei Pioppi e viale dei Fiori. Un percorso che ha il vanto di attraversare le splendide località di Duna Verde e Porto Santa Margherita, borghi ricchi di un turismo prettamente familiare. Grazie al lungo viale Altanea l’accesso a Caorle sarà più comodo che mai. Qualunque strada scegliate delle due proposte, il relax e le occasioni di approfondimento non mancheranno. Soprattutto, e questo è un consiglio che vi diamo, se siete amanti della fotografia.  

TOP
JJ31

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.