Girando l' angolo_Valeggio sul Mincio_ph_Maris_Bogdan_MARBOG02

Provincia di Verona, 118 minuti da Jesolo (172 km)

Uno dei “Borghi più belli d’Italia”

di Rachele Callegari

Valeggio sul Mincio ha un’origine antichissima: risale infatti a oltre 35 secoli fa, quando le prime comunità si insediarono sulle isole di terra che separavano le acque del fiume. Ha avuto nel corso dei secoli diverse dominazioni che hanno contribuito a plasmare l’aspetto che ha oggi il borgo. Di particolare interesse è la frazione di Borghetto: sorge direttamente sul fiume ed è costituito dagli edifici dagli antichi mulini ad acqua che anticamente sfruttavano la potenza della corrente. 

Chi viene a Valeggio, non può esimersi dal fare una visita al Parco Giardino Sigurtà, uno dei parchi più belli e più antichi d’Italia. Prende origine dai terreni che circondavano la villa di Gerolamo Nicolò Contarini, trasformati nell’800 in un giardino all’inglese, con stagni di ninfee, boschetti e strutture decorative. Oggi il parco accoglie i visitatori con le sue moltissime specie floreali.

Valeggio e Borghetto sono poi celebri per i tortellini: la loro caratteristica è la sfoglia sottilissima, la cui origine risale ad una mitica leggenda. La sfoglia dovrebbe infatti rappresentare la seta di un fazzoletto annodato lasciato in pegno da una ninfa al suo amato, un giovane del posto. Ogni anno, il terzo martedì di giugno, si tiene a Valeggio la Festa del nodo d’amore, proprio in ricordo di questa leggenda: sul ponte visconteo di Borghetto viene allestita una lunga tavolata che ospita oltre 3000 persone, per le quali pastifici e ristoranti locali “annodano” a mano oltre 13 quintali di tortellini.

Girando l' angolo_Valeggio sul Mincio_ph.S.Zuanetti
TOP
JJ31

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.