JJ21_sarde fritte

Ah, quanto mi piacciono le sardine fritte! Per me sono un bel ricordo d’infanzia, quando mio padre usciva in barca a pescare a Jesolo e tornava carico di primizie del mare. Ripenso alle cassette di polistirolo colme di sarde, mia madre che le puliva per bene, la maggior parte le conservava in vasi trasparenti intervallate da sale grosso, il resto le friggeva la sera stessa, una prelibatezza unica! Nel nostro Paese, l’utilizzo delle sarde in cucina è vario: fritte, alla griglia, al forno, in padella col pomodoro o a beccafico come in Sicilia.

La procedura per fare le sarde fritte è semplice e veloce e il successo è assicurato.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 1 kg di sardine fresche 
  • 100 gr di farina “00”
  • 30 gr di farina di mais
  • 1 lt di olio di semi di arachidi
  • sale q. b.
  • pepe nero macinato al momento

Difficoltu00e0: facile

Tempo: 30 minuti

Preparazione:

Pulire le sarde è la parte che può sembrare più complicata, ma bastano pochi semplici passaggi e il solo utilizzo le mani, per non rovinare le sue carni molto delicate.

Si inizia dalla testa: tenendola tra il pollice e l’indice piegatela con decisione, tirando con delicatezza riuscirete anche ad eviscerare la sardina. Con un dito premete la parte interna e apritela a libro fino alla coda, poi basta togliere la lisca centrale liberando i filetti. A questo punto non resta che lavarle sotto il rubinetto con acqua fredda, facendo attenzione a non rovinare la polpa, lasciate scolare e poi adagiatele sulla carta assorbente. Ora sono pronte per essere cucinate.

Mettete l’olio di semi di arachidi in una padella con i bordi alti e portatelo a bollore. Nel frattempo unite le due farine (ho scelto anche quella di mais così la sarda avrà una panatura particolarmente croccante) e infarinate abbondantemente le sarde da entrambi i lati. Ora passate alla frittura calando le sarde nell’olio poco per volta, lasciatele due tre minuti fino a quando risulteranno dorate, recuperatele con una schiumaiola e adagiatele su carta assorbente. Impiattate le sarde spolverando di sale e pepe e servitele calde con un buon bicchiere di vino bianco.

TOP
Jesolo journal Aprile 2022

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.