JJ27_percorsi ciclabili 1

Percorsi ciclabili – Il Sile da scoprire

Da Jesolo a Treviso seguendo il corso del fiume Sile. È un must da provare, in un percorso che regala emozioni e soprattutto consente di toccare con mano le bellezze del territorio. I chilometri da percorrere sono più di una 50ina. Dalla “Torre del Caigo”, in terra jesolana, si punta a nord seguendo il fiume con l’obiettivo di raggiungere un tracciato, noto come la Restera, che un tempo rappresentava la riva impiegata dagli animali per il traino dei barconi fluviali. La direzione è inizialmente quella di Caposile, dopo ben 11 km di gronda lagunare, e successivamente Portegrandi, foce del fiume fino alla crezione del “taglio” veneziano datato fine ‘600. Da Ca’Tron si guarda a Roncade e in particolare alla frazione di Musestre. Siamo già nella Marca Trevigiana. A Casale sul Sile la pista attraversa il fiume e conduce a Rivalta, da dove poi ci si dirige a Lughignano. La ciclabile continua nel borgo colorato di Casier e successivamente nel “Cimitero dei Burci”, un sito archeologico tutto da scoprire. Dalla chiusa di Silea la ciclabile segue la sponda sinistra del fiume fino a via Alzaia, nella periferia del capoluogo e abbastanza vicino al centro città. Dove punta la bussola ora? Alle strade bianche che si alternano con quelle poco trafficate che conducono alle risorgive tra Casacorba di Albaredo e Piombino Deso, laddove nasce il Sile, o meglio il “fontanasso dea Coa Longa”. Che unisce questo luogo di pace alla foce dell’Adriatico quasi in un batter d’occhio. Anzi, di bicicletta.

TOP
Jesolo journal Aprile 2022

>> Sfoglia l’ultimo numero!

Clicca sulla copertina
e scopri tutto ciò che c’è di bello
a Jesolo e nelle vicinanze.